In che modo PayPal gestisce le frodi?

Nel 1999, una società nota come Confinity sviluppò PayPal, un programma che consentiva di effettuare pagamenti tramite e-mail. Nel 2001, PayPal era sia il prodotto più popolare dell'azienda che il suo nome ufficiale. Fin dai suoi primi giorni, PayPal è stata impegnata nello sviluppo di nuove tecnologie per proteggere i propri clienti dalle frodi. Con miliardi di transazioni che avvengono ogni anno tramite PayPal, la necessità di protezione dalle frodi è comprensibilmente significativa. PayPal gestisce le frodi, indipendentemente dal fatto che provengano da acquirenti, venditori o spammer e-mail, attraverso programmi di protezione e un processo di risoluzione delle controversie.

Precauzioni di sicurezza

Per cercare di fermare le frodi prima che inizino, PayPal ha sviluppato e investito in un solido modello di sicurezza. Secondo l'azienda, il suo modello di sicurezza preventiva ha quattro componenti: tecnologia all'avanguardia e modelli di frode, monitoraggio XNUMX ore su XNUMX e un sistema di verifica dei clienti. I dipendenti PayPal esaminano ogni pagamento nel momento in cui viene effettuato, osservando i segnali di frode e avvisando immediatamente i clienti se sospettano eventuali trasgressioni. Come ulteriore precauzione, PayPal garantisce che acquirenti e venditori non vedano mai alcuna informazione finanziaria tranne la propria e che i dati in entrata e in uscita dalla rete aziendale siano crittografati.

Frode dell'acquirente

PayPal ha istituito un programma gratuito di protezione dell'acquirente per i clienti che credono di essere stati vittime di frodi. PayPal consiglia innanzitutto agli acquirenti di cercare di risolvere direttamente eventuali problemi con il venditore aprendo una controversia online. Se ciò non risolve il problema, gli acquirenti possono presentare un reclamo a PayPal, chiedendo alla società di indagare e gestire il caso per conto dell'acquirente. Il programma copre gli articoli che gli acquirenti pagano, ma non ricevono così come gli articoli che sono molto diversi da quelli descritti dal venditore. PayPal rimborserà agli acquirenti il ​​costo del loro acquisto e il costo della spedizione.

Frode del venditore

Analogamente al suo programma di protezione dell'acquirente, PayPal fornisce anche ai venditori un'assicurazione gratuita contro le frodi. Il programma di protezione del venditore copre i venditori quando sono accusati di non aver inviato un articolo o quando si verifica uno storno di addebito o uno storno. Questo programma copre solo i beni materiali per i quali il venditore ha la prova di spedizione. Ancora una volta, PayPal incoraggia i venditori e gli acquirenti a risolvere prima le controversie tra di loro, ma se il problema non viene risolto, i venditori possono presentare un reclamo a PayPal chiedendo assistenza e risoluzione.

Frode tramite posta elettronica

I clienti PayPal sono stati presi di mira da frodi di phishing in cui ricevono e-mail che sembrano provenire dalla società, ma in realtà vengono inviate da spammer alla ricerca di informazioni personali e finanziarie. Per gestire queste e-mail fraudolente, PayPal ha creato un indirizzo e-mail dedicato: [email protected] PayPal consiglia ai clienti di non aprire alcuna e-mail sospetta, ma di inoltrarla all'azienda per indagini. PayPal utilizza anche una tecnologia di crittografia delle e-mail per aiutare Google, Hotmail e altri provider di posta a determinare quali e-mail provengono legittimamente dall'azienda.